Carla e Maurizio: un ristorante di famiglia

Nel 1987 Carla e Maurizio cominciano pian piano a dar vita al loro sogno e, con molto impegno, un po’ di follia e tanta passione la trattoria di paese diventa l’attuale ristorante. Un nonno contadino che semina, raccoglie, alleva. Una nonna ristoratrice che trasforma e vende. Un maestro di cucina, Georges Cogny, con la sua passione, la sua conoscenza tecnica e la capacità di aprire le menti. Questa è  in breve la storia di Carla.

Maurizio, invece, divide la sua infanzia col bar del papà a Genova poi studia  agraria e con la sua passione per il vino diventa sommelier professionista. Lui, col suo stile garbato, si prende cura dei clienti in sala.

Carla cucina col cuore mette nella sua cucina tutta la cura dei dettagli, la concretezza del suo carattere e la passione per i prodotti naturali di cui lei conosce l'esatta provenienza. La sua cucina cerca nel gusto il suo punto di forza, è volutamente semplice ma ricercata e contaminata dalle stagioni, dai colori e dai sapori dell’orto. I piatti di Carla sono pensati per il benessere della persona ma sono firmati dal suo sorriso e dal suo stile personale.

I successi del ristorante arrivano che Carla e Maurizio sono molto giovani. Lei, non ancora trentenne, nel lontano 1997 riceve la prestigiosa stella Michelin, punteggi sempre positivi su tutte le maggiori guide nazionali, articoli su varie riviste a tiratura nazionale e l’ingresso nel gruppo dei JRE: i giovani ristoratori d’Europa il cui motto “ talento e passione” sposa perfettamente la storia di Carla e Maurizio. Coppia che corona il suo sogno con l’arrivo delle figlie Vittoria e Giulia e , con loro, arriva una visione più ampia e una partecipazione che abbellisce e completa il Ristorante Riva che oggi festeggia il ventottesimo compleanno.